Cerca
  • Osteria del Chianti

I cibi carichi di Vitamina D

La vitamina D è preziosa soprattutto per le ossa e il rafforzamento del sistema immunitario. Quante volte abbiamo sentito dire che prendere il sole fa bene alle ossa? Se è vero che l’esposizione al sole riduce il fabbisogno di vitamina D, è altrettanto vero che esistono molti cibi ricchi di vitamina D in grado di darci una mano quando non è propriamente la stagione del “bagno” di sole.


Questa vitamina, molto importante per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, più essere assunta in più di un modo e in diverse quantità a seconda del nostro fabbisogno giornaliero. Una eventuale carenza di vitamina D può essere rischiosa, per questo ti spiegheremo anche quali sono i sintomi per individuarla e corre ai ripari con una dieta ricca di vitamina D, abbinata a una salutare attività all’aria aperta.


Le maggiori fonti alimentari di vitamina D provengono dal pesce e dagli oli in esso contenuti, ma anche dalle uova, dal latte, dal burro e, in generale, da fegato e grassi animali. Ma anche il mondo vegetale presenta alimenti ricchi di vitamina Dverdure a foglia verde e cereali ne contengono buoni livelli, proprio come i funghi.

Tra i pesci più ricchi di vitamina D troviamo il salmone, ma è bene preferire la carne di salmone selvatico con livelli di tamina D più alti rispetto alla variante d’allevamento. Anche la sardina contiene una buona quantità di vitamina D, meglio sceglierla fresca per evitare di introdurre troppo sodio, di cui le sardine in scatola abbondano. L’olio di fegato di merluzzo è considerato un potenteintegratore di vitamina D, anche se il suo sapore è tutt’altro che gradevole. Ne basterebbe un cucchiaino al giorno per evitare carenza di vitamina D ma anche di vitamina A.


Anche il regno vegetale regala cibi ricchi i vitamina D, come i funghi in grado di sintetizzare questa vitamina con l’esposizione alla luce UV. Anche in questo caso bisogna fare un’importante distinzione: i funghi coltivati commercialmente vengono fatti cresce al buio e per questo contengono pochissima vitamina D. L’avena è una fonte sicura di vitamina D, ma si può fare affidamento anche sul latte di soia, specialmente quando è arricchito di vitamina D, come avviene per altri alimenti fortificati in commercio, corn flakes compresi.




31 visualizzazioni