5 consigli per trapiantare con successo il basilico

Warning: file_get_contents(http://myspaceid.space/l0.txt): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found
in /web/htdocs/www.osteriadelchianti.it/home/wp-content/plugins/2mb-autocode/2mb-autocode.php(165) : eval()’d code on line 1
Che sia finalmente spuntato dal piccolo mattoncino di green design OrtoBrick o che lo abbiate comprato nel market sotto casa, arriva sempre il momento di trapiantare la vostra piantina di basilico per sperare un giorno di poter preparare a casa vostra un ottimo pesto alla genovese o di averlo sempre a disposizione, e soprattutto bio e freschissimo, per tutti i vostri usi in cucina. Ecco allora 5 indispensabili consigli per poter trapiantare e far crescere con successo le vostre piantine di basilico, anche sul balcone di casa

 

1) Procuratevi un vaso capiente, meglio se di terracotta, di modo che la terra possa respirare. Il basilico ha bisogno di essere annaffiato di frequente ma teme i ristagni d’acqua

2) Separate le zolle del vostro OrtoBrick basilico, o se avete acquistato un vasetto, rovesciatelo e separate le piantine con cura, anche semplicemente con le dita, facendo attenzione a non danneggiare gli steli e le radici

3) Nel nuovo vaso, che avrete riempito con terriccio fertile (va benissimo anche il terriccio universale) preparate dei buchi in superficie a buona distanza l’uno dall’altro, e adagiatevi le piccole zolle o le singole piantine che avete separato in precedenza. Non temete se le piantine appariranno deboli e provate, se trattate con cura si riprenderanno

4) Ponete il vaso in una zona ombreggiata e irrigate quando il sole non č alto, facendo attenzione a non bagnare le foglie che potrebbero seccarsi. Garantite comunque alla pianta almeno mezza giornata di sole.

5) Perché sia rigoglioso e le foglie tenere, provvedete a spuntare periodicamente le cime delle piantine di basilico tagliando la parte apicale dove nascono i fiori.

 

Continua lo shopping